Dopo la manifestazione di protesta per le strade di Ottavocolle

Ancora incerto il destino del Parco  Tintoretto

C’è ancora tanta incertezza tra gli abitanti di Ottavocolle sul destino del Parco del Tintoretto. Dopo la manifestazione di protesta, che ha visto scendere in piazza più di mille tra cittadini e associati dell’Ortolino, non si sono ancora diradate le nubi sulla fatidica superstrada che taglierebbe in due il quartiere e danneggerebbe notevolmente il pozzo  di pertinenza degli orti urbani.

Per ora alcuni rappresentanti dell’opposizione al Campidoglio hanno presentato la richiesta di convocazione urgente della commissione urbanistica sul programma di Vigna Murata, ma ancora sembra non sia stata avanzata una vera e propria proposta di delibera per la salvaguardia del parco e degli orti. Anche la maggioranza 5 Stelle non è rimasta insensibile dopo l’appello lanciato dai cittadini. I consiglieri pentastellati capitolini, infatti,hanno presentato una mozione in cui si chiede alla Sindaca Raggi e all’assessore competente di muoversi in tempi rapidi su più piani per trovare una soluzione, che preveda la cancellazione della strada “garantendo però i fabbisogni funzionali del programma urbanistico esecutivo e convenzionato di Vigna Murata sottoscritto ormai 8 anni fa”.Ma sembra difficile poter salvare capra e cavoli. Intanto tra le iniziative in cantiere è stata annunciata una manifestazione in piazza del Campidoglio per sollecitare la soluzione del problema (g.riv.).

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail