Annullata la gara per il Farmer’s Market

Rimarrà chiuso  il mercato dei produttori di via Passino

Di Ilaria Proeitti Mercuri

“Volete sapere l’ultima? Rimarrà chiuso nell’anno del centenario di Garbatella il Farmer’s Market di via Passino”. Con un post su facebook ha avvertito così i cittadini il minisindaco Amedeo Ciaccheri. Un mercato che era stato inaugurato nel 2013 per sostituire quello a km 0 di Testaccio. Una quarantina di banchi con carni locali, formaggi, pane e pizza, frutta e verdura, produzioni tipiche e specialità locali. Un vero punto di ritrovo per tutti quei clienti che amano i sapori tradizionali, i colori, le mille forme. Dove amavano andare gli anziani non solo per risparmiare, ma anche per chiacchierare un po’ dei loro ricordi tra le battute di chi vende e i sorrisi di chi compra.

Ma tra una mela comprata e il profumo di un’arancia, lo scorso Novembre il Comune aveva sbarrato le porte del mercato perchè non era partita in tempo la gara di assegnazione.

A dicembre poi, una luce di speranza per i produttori. Sempre il Comune aveva lanciato il bando per un nuovo affidamento. Come è finita? Il Campidoglio lo ha annullato impedendo la riapertura per tutto il 2020. “Nonostante le mie ripetute e costanti sollecitazioni il Campidoglio è riuscito anche in questo caso a dare prova della loro specialità: chiudere, abbassare le serrande e abbandonare la questione.” Ha continuato Ciaccheri nel suo post. I produttori nel frattempo, che erano stati spostati nell’ex deposito Atac di San Paolo, non si sono mai arresi. Ma a nulla sono servite le proteste, i richiami al Campidoglio, la raccolta firme, poi il ricorso al Tar che avevano perso. E ora, si sono visti strappare via anche quest’ennesima speranza. Errori delle amministrazioni si, ma a rimetterci sono sempre loro: i venditori e gli amanti dei sapori tradizionali.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail