Un singolare negozio per una strenna intelligente Oltre i libri, mille curiosità però sempre tanta cultura

Un singolare negozio per una strenna intelligente

Oltre i libri, mille curiosità però sempre tanta cultura

Una strenna intelligente, un regalo fuori del comune, un modo originale per farsi ricordare o anche per fare a se stessi un dono da mettere sotto l’albero.
Mille idee vi può  …..

Un singolare negozio per una strenna intelligente

Oltre i libri, mille curiosità però sempre tanta cultura

Una strenna intelligente, un regalo fuori del comune, un modo originale per farsi ricordare o anche per fare a se stessi un dono da mettere sotto l’albero.
Mille idee vi può suggerire un singolare negozio di Largo delle Sette Chiese 20, per rendere più allegra, più curiosa e anche culturalmente più elevata l’usanza della strenna natalizia, senza concessioni al pervasivo consumismo. Ma, pur non comprando, vale la pena fare una visitina al locale del signor Stefano Funari, 45 anni, che da una vita si dedica al collezionismo, raccogliendo, acquistando, trattenendo per sé e vendendo diciamo così il superfluo, i doppioni, sempre però oggetti e materiali di gran gusto e di gran pregio, a prezzi incredibilmente onesti. Funari insomma vende per finanziare la sua passione, ma non disdegna i cambi. Accoglie tutti con simpatia, gli ospiti lo gratificano per la loro stessa presenza perché può mostrare loro con orgoglio i suoi “tesori”.

Ha intitolato il suo negozio “Curiosi oltre la lettura”, perché, dice, “il mio locale vuole essere una piccola oasi di cultura dove riprende vita il libro di seconda mano ma anche si esalta il valore dell’oggettistica proposta come conservazione della memoria, offerta in un punto cardine di una Garbatella che va mutando con veloce lentezza il suo vecchio tessuto sociale”. Stefano segue da sempre le sue passioni, facendo rivivere l’anima di chi ha posseduto, amato, goduto un libro, un quadro, un gioco, un oggetto qualunque tra i tanti che troverete affastellati nel negozio e nel vasto sottonegozio (gli anziani ricorderanno, erano i locali del vecchio fioraio Garonne).
Quando parla della sua passione per i libri sembra ispirato: “Chi si circonda di libri crede sempre nel loro effetto taumaturgico e si convince che la conoscenza comincia con il contatto cartaceo ancora prima che con la lettura. Spesso una persona si conosce da come tocca i libri”. A fianco a romanzi e saggi d’attualità, sempre a prezzi di usato, troverete edizioni rare, talvolta introvabili, edizioni d’arte, libri antichi, litografie, documenti, editti degli antichi stati italiani, onorificenze, decreti autografi, diplomi, vecchi quaderni e pagelle, banconote e monete italiane ed estere, vecchie lettere d’amore, letterine di Natale dell’800 (bellissime, a richiesta Funari le monta su passepartout), figurine delle più svariate e spesso pregiate edizioni, cartoline, penne col pennino e inchiostri, francobolli da collezione, modellini di auto, soldatini di piombo, medaglie di guerra e commemorative. Straordinariamente belle sono le pubblicità a colori degli anni ’20 o ’30 realizzate da grandi illustratori, autentici quadri da arredamento.
C’è perfino una collezione di brillantine. Sugli scaffali fanno bella mostra di sé radio e grammofoni d’epoca, marionette siciliane, un cappello a cilindro, materiale bellico, sculture liberty, porcellane e vetri, argenti e peltri, monili e gioielli, ceramiche d’arte, un grande messale illustrato del ‘700. L’elenco potrebbe continuare all’infinito, senza riuscire a nominare tutto ciò che i “Curiosi oltre la lettura” potranno scoprire nel negozio del signor Funari. Tutto, sempre all’insegna del buon gusto o della curiosità. Fermo restando che al centro rimane il libro, l’oggetto primo della sua passione.(C.B.)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail