Per saperne di più

Raccolta firme per la sicurezza di Via Alessandra Macinghi Strozzi

PETIZIONE


Per garantire la sicurezza dei pedoni in prossimità dell’incrocio tra Via Macinghi Strozzi, Via Anna Maria Taigi e Via Filippo Tolli.

Questo incrocio rappresenta un passaggio obbligato per tutti coloro che intendono recarsi a piedi presso:

  • i giardini pubblici Monsignor De Nobles
  • l’Oratorio San Filippo Neri
  • la Parrocchia di Via delle Sette Chiese
  • il mercato ortofrutticolo di Via Rosa Raimondi Garibaldi
  • il parco pubblico di Via Rosa Raimondi Garibaldi
  • l’Istituto Cesare Baronio
  • l’Università San Pio V
  • la Regione Lazio

Si tratta di un flusso di persone elevatissimo, soprattutto bambini e anziani, quotidianamente esposte al rischio di essere investite a causa dell’elevata velocità dei veicoli che percorrono Via Macinghi Strozzi, un tratto di strada che per circa 800 metri risulta privo di semafori.
Come testimoniano i numerosi incidenti avvenuti negli anni, anche recentemente, le strisce pedonali non rappresentano una soluzione adeguata per garantire la sicurezza dei pedoni, anche per via delle macchine spesso parcheggiate in prossimità del suddetto incrocio o addirittura sopra le strisce. Per evitare ulteriori vittime, si richiede pertanto al Comune di Roma e al Municipio XI di intervenire con urgenza con l’installazione di un semaforo a chiamata in prossimità di questo incrocio o alternativamente con dossi artificiali lungo Via Macinghi Strozzi o qualsivoglia sistema di rallentamento della velocità ad effetto ottico, acustico o vibratorio compatibile con le normative vigenti.


Articoli correlati:

Piazza Oderico da Pordenone e via A. Macinghi Strozzi: a rischio la sicurezza stradale – articolo di ottobre 2004

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail