Parco Garbatella: smontato campo da basket per evitare assembramenti

Avete presente gli insetti quando vedono la luce? Ecco: è bastato l’inizio della fase due per precipitarsi tutti verso parchi, piste ciclabili, strade o marciapiedi. C’era da aspettarselo? Forse si. Ed è anche giusto riprendere un pò di fiato dopo due mesi segregati. Ma quella iniziata il 4 Maggio non è una condizione poi così diversa da quella precedente. Purtroppo, dobbiamo continuare a convivere con il virus. 

E dunque, per quanto qualcosa si stia smuovendo, attenzione a non esagerare. Proprio ieri infatti, alcuni volontari si sono visti costretti a smontare i cesti dal campo da basket del Parco Garbatella, l’area verde tra Via Rosa Raimondi Garibaldi e la Cristoforo Colombo, dopo che un intero gruppo di ragazzi si era imbattuto in una partita. Un comportamento pericoloso per gli stessi giovani e per le loro famiglie. Ma non solo, il rischio è infatti anche quello che, per evitare altri assembramenti, il parco venga richiuso a discapito di tutti. 

Insomma, lo stesso Presidente Conte aveva annunciato: “Sappiamo che la fase due comporterà il rischio di una ripresa della curva dei contagi”. Noi, speriamo si sbagli. Certo che, se l’andazzo è questo. 

Di Ilaria Proietti Mercuri

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail