Scritti e Manoscritti

Stiamo aggiornando questa pagina, per mettere maggiormente in risalto tutti gli autori che hanno scritto, ricordato e fatto conoscere la Garbatella e l'Ostiensee tutti i quartieri limitrofi della nostra circoscrizione.

garbatella
tra storia e leggenda
autore gianni rivolta

“Garbatella tra storia e leggenda” è un viaggio nel cuore del vecchio quartiere dell’Istituto case popolari. Tre passeggiate per immergersi nella bellezza incantata di questo rione, che rimane un’esperienza sociale e urbanistica unica nella città di Roma. Una piccola borgata operaia e marinara, sorta nel febbraio del 1920 a ridosso di un porto mai realizzato, progettata sognando le città giardino inglesi e tedesche. Le strade, le piazzette e i giardini dei lotti popolari dove sono cresciuti Maurizio Arena e Alberto Sordi, hanno ispirato da sempre intellettuali e scrittori come Pier Paolo Pasolini e Carlo Levi, i registi Luciano Emmer, Ettore Scola e Nanni Moretti. Negli anni la Garbatella è stata l’ambientazione privilegiata di molte fiction televisive di successo, da Caro maestro, alla lunga serie di Distretto di polizia, fino al fenomeno mediatico de I Cesaroni. Anche alcune scene del film cult Romanzo criminale sono state girate nei cortili degli Alberghi suburbani. Gli itinerari storici proposti sono arricchiti da schede di approfondimento, ma anche da fatti curiosi, personaggi e leggende popolari, che rendono più piacevole e interessante la lettura. Il tutto corredato da documenti originali e da fotografie inedite.

Gianni Rivolta, è nato ad Abbiategrasso (MI) nel 1950. Da più di quarant’anni abita a Roma. Giornalista freelance ha collaborato con la cronaca romana de Il Messaggero e de La Repubblica e con programmi Rai. È stato direttore responsabile della Gazzetta dell’Undicesima, mensile dell’XI Municipio di Roma. È autore di numerose ricerche storiche a livello locale e di pubblicazioni, tra cui Garbatella mia (2003), I Ribelli di Testaccio, Ostiense e Garbatella (2006) e per iacobellieditore “Dalla Villetta ai Gazometri” (2012), insieme a Sandra Girolami, de “Le ragazze del ’58” (2011) e “La Tenuta delle Tre Fontane” dal medioevo agli orti urbani (2015).  Nel 2017 è uscito in libreria il suo primo romanzo “Spettri rossi“. Cura inoltre il coordinamento redazionale dei Quaderni di Moby Dick. Da dicembre 2018 direttore responsabile Cara Garbatella.

SPETTRI ROSSI
Autore Gianni RIVOLTA

Jacobelli editore
Altezza: 23 cm
Larghezza: 16 cm
Pagine : 160
Data di pubblicazione: ottobre 2017
ISBN: 9788862523592
 
Enrico è cresciuto in un’umile famiglia operaia del nord e come tanti giovani, alla fine degli anni Sessanta, viene travolto dalla ribellione studentesca che parte dall’Università Statale di Milano. L’improvvisa morte del padre, vecchio comunista ex partigiano e la scoperta di una strana fotografia tra i suoi ricordi, irromperanno violentemente nella sua vita che, fino a quel giorno, era trascorsa serenamente tra l’Università, la politica, la fidanzata e il tavolo da biliardo. Un vortice di accadimenti oscuri e minacciosi lo inducono a cambiare aria. Una splendida Roma primaverile accoglie Enrico, ostinatamente determinato a sciogliere l’enigma che lo tormenta. Come sfondo una Garbatella esoterica, che nasconde tra i suoi muri e le casette liberty la misteriosa chiave di volta di un conflitto. Da qui si scatenerà la resa dei conti finale degli “Spettri rossi”, un vento rivoluzionario e distruttivo che da nord a sud colpirà senza distinzione i simulacri dell’industrialismo.

Morte a montecitorio
Autore Massimo mongai

(Roma, 3 novembre 1950 – Roma, 1º novembre 2016)
 

Editore Homo Scrivens

Data di pubblicazione: 15 Dicembre 2015

Lingua Italiano
Formato Edizione in brossura Pagine 176
ISBN-10 8899304335
ISBN-13 9788899304331

PSICOPATOLOGIA SESSUALE DI UNA PROSTITUTA CYBORG, E ALTRE STORIA
Autore Massimo mongai

(Roma, 3 novembre 1950 – Roma, 1º novembre 2016)
 

Editore Edizioni della Vigna
Data di pubblicazione |23 Dicembre 2013
Lingua Italiano
Formato Edizione in brossura Pagine 286
ISBN 10 8862761155
ISBN 139788862761154

In questa antologia si dispiegano 19 storie brevi. Un discreto numero di queste novelle hanno per protagonista il celeberrimo cuoco spaziale Rudy Turturro, già personaggio-icona del romanzo, vincitore del mondadoriano Premio Urania, “Memorie di un Cuoco d’Astronave”. Altre sono fuori dal “ciclo turturriano”. Il più
schiettamente “mongaico” dei temi affrontati è il dualismo cibo-eros, quel tantrico e inconscio intreccio di vizi da gourmet con piaceri e perversioni sessuali. Meno pruriginosi, ma ugualmente interessanti, sono gli spunti da “what if?” presenti nei racconti ucronici. Non mancano poi incursioni nel genere catastrofico, nel filone “invasioni aliene”, nel paradossale, nel “politico”, nell’umoristico puro, persino nelle riflessioni intimiste e filosofiche. Disponetevi dunque alla fruizione di quest’antologia allentando la cintura e con un alka-seltzer a portata di mano: è un banchetto a diciannove portate, un’esperienza per gli stomaci più che rodati.

P.U.NFO
AUTORE MASSIMO MONGAI

(Roma, 3 novembre 1950 – Roma 1° novembre 2016)
 
Editore Agenzia Il Segnalibro
Data di pubblicazione: 3 Ottobre 2012
Lingua Italiano
Formato Ebook Pagine 263
ISBN-10 8889932341
ISBN 13 9788889932346
 
Nel 2075 viene inventato il “circuito Carosi-Jurgens”, un piccolo chip radiotrasmittente che, inserito sottopelle, permette ai ricchi di essere rintracciati in caso di rapimento. Successivamente questo circuito viene modificato da trasmittente in ricevente: con esso è possibile dare una leggera scossa elettrica al suo portatore, che, amplificata, provoca un vero e proprio dolore fisico. Dapprima utilizzato solo nei criminali comuni e pregiudicati per tenerli sotto controllo, la sua applicazione viene poi estesa ai sospetti, agli eversivi, ai ribelli, insomma praticamente a tutti. È diventato “Il Circuito”. Dopo circa 3000 anni il Circuito è diffuso in gran parte dello spazio conosciuto ed ha creato un vero e proprio Impero, dittatoriale come mai nessuno prima nella storia dell’umanità, nel quale gli esseri umani si dividono in Umani Standard, quelli senza il Circuito addosso e quelli Fuori Standard, che invece ce l’hanno, e devono obbedire sempre. Ma come spesso accade, su un lontano pianeta “Fuori dal Circuito”, si è sviluppata una civiltà speciale. Nessuno porta il Circuito e nessuno è obbligato a vivere su quel pianeta che è chiamato il “Pianeta della Menzogna”. Il nome deriva dal fatto che su quel pianeta, se richiesto dalla legge, nessuno può mentire (solo che da fuori nessuno ci crede): nel senso che esiste una macchina della verità, ultra economica e semplice, diffusa ovunque per cui se dici una bugia, la macchina se ne accorge. I processi per un omicidio diventano molto ma molto più semplici. Ma anche altri aspetti della vita quotidiana cambiano radicalmente: è impossibile truffare, tradire, abusare degli altri; o meglio è possibile farlo, ma è pressoché sicuro che si sarà scoperti a breve. Il Circuito ed il Pianeta della Menzogna, come era inevitabile vengono a contatto. E solo uno dei due potrà sopravvivere.

15 minuti passavo di qui
autore massimo mongai

(Roma, 3 novembre 1950 – Roma 1° novembre 2016)
 
Editore: Agenzia Il Segnalibro
Data di pubblicazione: 5 Luglio 2012
Lingua Italiano
Formato Ebook Pagine 14
ISBN-10 8889932317
ISBN-13 9788889932315
 
È sera, un uomo è solo in casa con i suoi ricordi. Vorrebbe uscire, distrarsi, trovare l’unica persona che potrebbe renderlo felice. Ma non ha troppe speranze: ci vorrebbe un atto di coraggio da parte sua o, miracolo, un improvviso squillare del citofono… Ci vorrebbe lei, che passa, suona e dice: “Ciao, passavo di qui… posso salire?”. Ed ecco la sorpresa, quella vera, quella di una vita. Il citofono suona per davvero.